VISITA E PREVENZIONE VISITA E PREVENZIONE
VISITA E PREVENZIONE
DIFETTI VISIVI DIFETTI VISIVI
DIFETTI VISIVI
CATARATTA Cataratta
CATARATTA
Maculopatia Maculopatia
Maculopatia
GLAUCOMA Glaucoma
GLAUCOMA

Non vedo più da vicino! ... Cosa fare

Attualmente l’unica tecnica realmente efficace nel rendere il paziente presbite indipendente dall’occhiale è la sostituzione del cristallino con una lente intraoculare multifocale.

Si tratta un intervento equivalente a quello di cataratta, con la differenza sostanziale che tutti i parametri devono essere personalizzati sul paziente il quale, in effetti si sottopone ad una correzione refrattiva pur avendo una capacità visiva normale. In realtà recentemente è stato introdotto il concetto di Sindrome da disfunzione del cristallino correntemente definita DLS , da Dysfunctional Lens Sindrome vista la passione anglosassone per gli acronimi. Si configura di conseguenza una vera e propria entità patologica caratterizzata da perdita di trasparenza del cristallino, presbiopia (ovvero perdita della capacità accomodativa) e comparsa di aberrazioni ottiche. Personalmente preferisco questa soluzione in pazienti affetti da difetti visivi che comportano l’uso di una correzione (occhiali o lenti a contatto) anche per lontano, oppure che abbiano una presbiopia stabilizzata di oltre 2 diottrie, quindi in genere dopo i 55 anni.

E i pazienti presbiti senza difetti visivi tra i 45 e i 55 anni? Li valuto caso per caso in base ai parametri oculari, alle esigenze ed aspettative personali e, elemento fondamentale , quanto sono motivati ad essere indipendenti dagli occhiali.